La Ztl nel quartiere Isola non piace alla Lega: i commenti di Piscina e Giovanati

Samuele Piscina e Deborah Giovanati non guardano positivamente alla nuova Ztl nel quartiere Isola.

Area B Ztl sospesa

La nuova Ztl nel quartiere Isola fa discutere la politica e soprattutto la Lega, che punta il dito contro l’amministrazione Sala. Stavolta le dichiarazioni arrivano dai consiglieri comunali leghisti Samuele Piscina e Deborah Giovanati. Stando ai piani dell’amministrazione, infatti, il perimetro designato dovrebbe diventare zona a traffico limitato dalle 22 alle 6. Il perimetro in questione include i confini interni di via Guglielmo Pepe, via Carlo Farini, via Stelvio e viale Zara. L’area comprende anche via Pola, via Ippolito Rosellini, via Filippo Sassetti e via Gaetano de Castilia e il cavalcavia Bussa. Si tratta di “un’area davvero troppo vasta che impedirebbe ai cittadini di andare a trovare amici o parenti, di riaccompagnare sotto il portone di casa la persona cara o anche solo di assistere le persone anziane o in difficoltà”.

“Danno incalcolabile per gli esercenti”

Inoltre la Ztl nel quartiere peggiorerebbe l’attuale situazione del traffico, secondo i due consiglieri leghisti, causando “la congestione del traffico e dei parcheggi nelle zone limitrofe ai suoi confini, spostando di fatto il problema nelle vie confinanti e quindi scontentando altri cittadini”, senza considerare il “danno incalcolabile causato agli esercenti”. Le soluzioni per il quartiere, nella opinione di Piscina e Giovanati, sarebbe invece di aumentare i posti auto ed effettuare maggiori controlli contro la movida selvaggia.

Exit mobile version